Volontario in ospedale

L’AIL Salerno svolge, all’interno dell’ Ospedale “TORTORA” di Paganie dell’AOU “Ruggi d’Aragona” di Salerno, tramite personale dedicato, attività di volontariato rivolte al miglioramento delle condizioni di accoglienza, nel percorso assistenziale dei pazienti ematologici, adulti e pediatrici afferenti ai DH e agli ambulatori Onco-Ematologici.

All’interno del Day Hospital il compito dei volontari è di accoglienza dei pazienti, di interfaccia tra loro i medici e gli infermieri, ma soprattutto di ascolto, di attenzione affettuosa e di conforto. Non sempre è facile, ma i volontari si impegnano al massimo perché l’attesa dei pazienti e dei loro familiari sia meno ansiosa o “nervosa” e l’attività dei medici e degli infermieri sia facilitata, nella consapevolezza che “fuori” tutto si svolge agevolmente. Da parte loro anche medici e infermieri si dedicano con grande impegno, professionalità, abnegazione e umanità ai pazientiaccogliendoli sempre con il sorriso e con affabilità.

Qui come altrove, la protagonista è la sofferenza, ma tutti i volontari si prodigano perché la loro presenza serva ad alleviarla un po’ e forse, qualche volte ci riescono e i pazienti li ricompensano con un sorriso e una parola affettuosa.

Nel day hospital onco-ematologico pediatrico i volontari accolgono i pazienti, bambini e ragazzi, in uno spazio a loro dedicato, la Ludoteca.

La Ludoteca non è solo uno spazio fisico, ma uno spazio mentale dove, tramite i colori, la plastilina, le pentoline, gli animali, le costruzioni, i bambini possano esprimere le loro fantasie e i loro sogni, ma anche le loro angosce e le loro paure.

E i volontari sono sempre lì attenti, premurosi, affettuosi, perché i piccoli pazienti con il gioco, la lettura, il disegno, possano trascorrere con più serenità l’attesa del proprio turno di visita o di terapia.

L’attenzione dei volontari è rivolta frattanto anche ai loro genitori perché chiacchierando, talvolta confidandosi, possano liberarsi per un po’ del “peso” delle loro preoccupazioni per i propri figli.

Il volontariato è una “missione”, un’emozione, una passione che i volontari coltivano con impegno e che, via via cresce sempre di più.