Campagna Sangue

Donare il sangue in maniera spontanea e gratuita è una scelta di solidarietà e responsabilità civile, testimonia con i fatti che la vita di chi soffre ci sta a cuore.

Il sangue è indispensabile alla vita, indispensabile nei servizi di primo soccorso, in chirurgia, nella cura di alcune malattie, tra le quali quelle onco-ematologiche e nei trapianti. La disponibilità di sangue è unpatrimonio collettivo da cui ognuno può attingere nei momenti di necessità. La maggior parte di noi può donare il sangue e molti, almeno una volta nella vita, potrebbero averne bisogno. Nonostantela sempre più attenta e ponderata sua utilizzazione, il fabbisogno cresce sempre di più, sia per l’aumento dell’età media della popolazione che per i progressi della medicina, che hanno reso possibile interventi anche su pazienti anziani, un tempo non operabili.

Il donatore è un cittadino di età compresa tra i 18 e i 65 anni, in buona salute, che può offrire periodicamente il suo sangue in maniera anonima.

L’AIL Salerno, anche attraverso progetti di educazione alla salute nelle scuole,diffonde e si propone di sviluppare nei giovani e, non solo, la cultura della donazione, spesso non praticata per disinformazione o timore.

Promuove due volte l’anno la campagna “DONAZIONE SANGUE” grazie alla collaborazione di medici e infermieri, motivati e sensibili, del Centro Trasfusionale dell’Ospedale Ruggi D’Aragona di Salerno.

Durante le due giornate della Campagna, i volontari accolgono con gioia i tantissimi donatori che, con entusiasmo, rispondono alla chiamata dell’AIL Salerno.